Derby County CAMPIONE FC5

Derby County CAMPIONE FC5

 
 
 
.:: FINALE FC5
 
 
DERBY COUNTY - PSG 4-4 (5-4 d.c.r.)

Roma, 18 Luglio, Campo 2 – La ruota della fortuna è a tinte britanniche
Gioventù versus spensieratezza, esperienza contro sfrontatezza.
E’ questo sostanzialmente il canovaccio tattico di una gara dai profondi contenuti tecnici, e non solo. 
I parigini, nonostante l’assenza dal circuito invernale, hanno presentato nella Federazione Calcio a Cinque una formazione di tutto rispetto. 
Paravati è l’essenza di una squadra che ha una precisa identità di gioco, e che con una forza di volontà disarmante ha piegato ai play off squadre assolutamente preminenti. 
Davanti, i campioni in carica del Derby County, guidati da Capinera. 
Nella Scorsa Edizione, in una gara disputata tra mille polemiche, hanno vinto contro la formazione di capitan Cerrocchi, contro ogni pronostico, e quest’anno non possono far altro che bissare un incredibile successo.
Nemmeno il tempo di iniziare, che il Derby con un fraseggio certosino, s’impone. 
Al minuto 10’, Capinera sembra impostare la gara sui binari desiderati: botta dal limite, e Derby in vantaggio. 
La marcatura esalta la formazione anglosassone, ed in particolare il galvanizzato Capinera, che al minuto 16’, non esita a raddoppiare.
L’uno – due inglese non annichilisce i parigini, che con Perazzolo rialzano immediatamente la china : la segnatura del giovane ricciolo d’oro accorcia le distanze, in una gara dal fascino scritto. 
Nella seconda frazione di gioco muta radicalmente l’inerzia del match. 
I francesi infatti, forti della marcatura nel finale del primo tempo, premono il piede sull’acceleratore, al fine di reperire una rete che potrebbe inaspettatamente modificare l’esito pronosticato.
Paravati è una furia, coadiuvato da Castorani e Perazzolo, che in contropiede, puniscono.
La risposta in casa britannica è timida: difatti, lo stesso Capinera, sembra aver issato bandiera bianca, di fronte agli strenui attacchi dei transalpini.
I minuti scorrono, e proprio nel finale accade l’impensabile.
Paravati non si rassegna all’idea della débacle, ed al minuto 40’, con un inserimento centrale dall’elevata caratura tecnica, conduce i suoi ad un mastodontico pareggio. 
 
Siamo alla lotteria dei calci di rigori, dove a giocare un ruolo essenziale non è altro che la Dea Bendata, la cosiddetta fortuna. 
Un rigore dopo l’altro, soltanto l’oltranza stabilisce con precisione certosina i vincitori. Il Derby County risolleva la coppa della Federazione Calcio a Cinque, davanti un PSG di una sportività unica. 
Gli applausi finali degli avversari sono lo spot migliore per un torneo in continua crescita.